Tag

romanzi

in Details, Libri

Murakami, il piacere della lettura e il Natale di Rodenstock

C’è una ragione piut­tosto pre­cisa per cui negli ulti­mi anni, sot­to Natale, non ho mai pub­bli­ca­to la clas­si­ca lista di lib­ri da regalare ad ami­ci e par­en­ti: il gus­to per­son­ale in questo caso è un fat­tore da non sot­to­va­l­utare, e, per accon­tentare tut­ti, avrei dovu­to scri­vere almeno 5 arti­coli diver­si. Quan­do da Roden­stock mi han­no chiesto di par­lare del mio…

Continue reading
in Uncategorized

Orange – Takano Ichigo

L’es­tate è il momen­to gius­to per rilas­sar­si, e tornare ado­les­cen­ti per qualche momen­to con un bel man­ga. Orange, l’ul­ti­mo lavoro di Takano Ichi­go, da questo pun­to di vista è una per­la di quelle che da tem­po non si vede­vano. Edi­to da Shueisha all’inizio del­l’an­no, è una sto­ria orig­i­nale che cat­tura dal pri­mo momen­to, ricre­an­do il genere di atmos­fera che si…

Continue reading
advert-image
in Libri

Perfect Chemistry

Per­fect Chem­istry è il pri­mo vol­ume del­la trilo­gia scrit­ta di Simone Elke­les. Dal­la sto­ria non ci si deve aspettare nes­suna novità, nes­suna filosofia pro­fon­da e di cer­to non una lezione di vita, per­chè è già sta­ta vista e riv­ista in mille salse. Bas­ta pen­sare a due clas­si­ci chick flick come Grease e Dirty Dancing.

Continue reading
in Libri

The Second Assistant: A Tale from the Bottom of the Hollywood Ladder

This is a fast, fun, trashy read.” si legge nel­la recen­sione di Pub­lish­er Week­ly, e non pos­so che essere com­ple­ta­mente d’accordo. The Sec­ond Assis­tant: A Tale from the Bot­tom of the Hol­ly­wood Lad­der è la clas­si­ca let­tura da spi­ag­gia sen­za grande pro­fon­dità, che ha cav­al­ca­to l’on­da degli ulti­mi anni lan­ci­a­ta da Il diavo­lo veste Pra­da: ragaz­za intel­li­gente che finisce a…

Continue reading
in Libri

Mr. Darcy’s Diary – A. Grange

Soli­ta­mente non sono una grande amante del­la fan­fic­tion, soprat­tut­to quan­do si trat­ta di prog­et­ti rel­a­tivi a serie tv, spes­so di bas­sa qual­ità ed inter­rot­ti sen­za preavvi­so. Sono più indul­gente però quan­do si trat­ta di romanzi, anche se cer­co di infor­mar­mi almeno un min­i­mo sul­l’au­tore, per avere un’idea del­la simil­i­tu­dine reale che ci può essere con lo scrit­tore orig­i­nario. Con Mr.…

Continue reading
Close