Profumi donna: le novità della Primavera 2014 | AccidiosaV

Profumi donna: le novità della Primavera 2014 | AccidiosaV

Primav­era non sig­nifi­ca solo col­ore: tut­ti i sen­si si risveg­liano con i pri­mi tenui rag­gi di sole, olfat­to in prim­is. Se avete voglia di cam­biare pro­fu­mo in questo 2014, le novità non man­cano di cer­to: da fra­granze cult riv­is­i­tate in chi­ave più mod­er­na, a pro­fu­mi real­mente nuovi. Una cosa è sicu­ra: sono tut­ti da scoprire.

Il trend per ques­ta pri­mav­era è decisa­mente nat­u­rale, con essen­ze che sem­bra­no prese da un mer­ca­to ortofrut­ti­co­lo: frut­ta, fiori ed erbe aro­matiche si mescolano a note più dol­ci, dalle noci ai dol­ci­u­mi. Dai pro­fu­mi più fres­chi a quel­li più sen­su­ali, ecco le novità più inter­es­san­ti del­la stagione:

1 – Guerlain – La Petite Robe Noire Couture 

Il cult degli ulti­mi anni del­la mai­son francese si rin­no­va, in una fra­gran­za più fem­minile e sen­suale. La fra­gran­za di Thier­ry Wass­er è carat­ter­iz­za­ta da note di tes­ta di berg­amot­to e lam­pone friz­zante, il cuore è la rosa, men­tre le note di coda sono for­mate da patchouli, vetiv­er e muschio.

2 – Cartier – La Panthère

Sel­vati­co e sedu­cente come la pan­tera intagli­a­ta nel­la sua bot­tigli­et­ta, nato dal­l’in­con­tro tra gar­de­nia e mus­chio, ques­ta creazione di Mathilde Lau­rent è la riv­is­i­tazione mod­er­na del clas­si­co Pan­thère del 1986.

3 – Dolce & Gabbana – Dolce

La casa sicil­iana non pote­va che creare un pro­fu­mo che por­tasse subito alla mente gli odori del sud: note di tes­ta di foglie di nerosi e fiori di papaya, com­bi­nati con nar­ciso bian­co, nin­fea bian­ca e white amaryl­lis (fiore sudafricano usato per la pri­ma vol­ta in un pro­fu­mo), note di fon­do al mus­chio e cashmeran.

4 – Elie Saab – L’Eau Couture

Come sem­pre Fran­cis Kurkd­jian ha un pun­ta­to su una fra­gran­za fres­ca e del­i­ca­ta: berg­amot­to di Cal­abria e mag­no­lia, un cuore di fiore d’arancio, e per finire man­dor­la verde e vaniglia.

5 – Marc Jacobs – Daisy Delight

La riv­is­i­tazione di Frank Voelkl è decisa­mente vivace: note di tes­ta di mela, fiori di mela cotogna e fre­sia con un cuore di note di iris, peo­nia e gar­de­nia. Le note di fon­do sono più sel­vatiche, con mus­chio, leg­no di san­da­lo e cedro.

6 – Salvatore Ferragamo – Signorina Eleganza

Sophie Lab­bé ha mod­i­fi­ca­to la sua creazione orig­i­nale, a due anni dal lan­cio, per creare ques­ta nuo­va vari­ante. Frut­ta­ta, si apre con note di pom­pel­mo e pera, hya un cuore di osman­to e man­dor­la, e chi­ude il tut­to con un fon­do di patchouli.

7 – Marni – Rose

Il clas­si­co pro­fu­mo alle rose è las­ci­a­to per le gen­er­azioni pas­sate, questo si arric­chisce di con car­damo­mo, men­ta nanah, lam­pone, man­dor­la ama­ra e ribes friz­zante. A chi­ud­ere patchouli e cedro, per una nota più adulta.

8 – Dior – Miss Dior Blooming Bouquet 

Flo­re­ale e del­i­ca­to, come vol­e­va Chris­t­ian Dior. La rosa dam­a­s­ce­na è resa più frut­ta­ta, tramite l’u­so di man­dari­no e peo­nia su un fon­do vel­lu­ta­to di muschi bianchi. (Prova­to per­sonal­mente: favoloso!)

advert-image