Tante volte mi chiedo chi pren­da certe deci­sioni, e sul­la base di cosa, sia nel mio comune (Por­de­none) che in quel­lo vici­no (Cor­de­nons).

Come quel­lo che stan­no facen­do in questi giorni, ad esem­pio. Cose vera­mente da pazzi! Scen­do di casa e mi tro­vo gli operai che traf­fi­cano con i cartel­li stradali che indi­cano le vie. Ok, mi sono det­ta, prob­a­bil­mente era rov­ina­to e lo stan­no fis­san­do meglio all’as­fal­to. No! Stan­no sem­plice­mente cam­bian­do la seg­nalet­i­ca con dei cartel­li nuovi (non che gli altri fos­sero vec­chi, anzi, a par­er mio era­no per­fet­ti) con dis­eg­na­to lo stem­ma del­la cit­tà, e con una pic­co­la scrit­ta in alto che dice “comune di Por­de­none”. Pic­co­lo par­ti­co­lare ora per aggiun­gere tut­ti questi fron­zoli la scrit­ta effet­ti­va che indi­ca la via è molto più pic­co­la. Utile no?

Poi è facile dire: “non abbi­amo sol­di per met­tere a pos­to le strade”, “il prog­et­to di riqual­i­fi­cazione del­la piaz­za cos­ta trop­po”, e via dicendo..

Spero viva­mente a questo pun­to che si trat­ti di una deci­sione obbli­ga­ta per­chè impos­ta dal­l’al­to, per­chè altri­men­ti sarebbe vera­mente una cosa indecente.

advert-image