Quan­do ho vis­to Fame 2009 pen­sa­vo che non avrei potu­to scen­dere più di così ques­ta set­ti­mana, tan­to più che evi­to la mag­gior parte dei film propinati dal­la tv nazionale. Evi­den­te­mente mi sbagli­a­vo. Jen­nifer­’s Body bat­te sen­za prob­le­mi il sud­det­to film, e prob­a­bil­mente si dimostr­erà uno dei peg­giori film visti quest’an­no. Mi las­ciano per­p­lessa certe critiche a favore..

Megan Fox è bel­lis­si­ma come sem­pre, men­tre Aman­da Seyfried un’in­ter­prete per­fet­ta, che riesce a pas­sare con facil­ità dal ruo­lo del­la pros­per­osa scemet­ta ado­les­cente (Mean Girls) ad uno molto più com­pli­ca­to come in questo caso. Una riv­e­lazione poi la voce di Adam Brody! Chi l’avrebbe mai det­to che can­tasse così bene?

Per il resto è un film che fa acqua da tutte le par­ti, un mis­to tra l’Esor­cista (la sce­na del vom­i­to è tale e quale, e sono pas­sati più di trentan­ni), il clas­si­co film ado­lescen­ziale e una par­o­dia, sul­la fal­sa riga di Not Anoth­er Teen Movie, in cui si par­la di ses­so ogni 3 minu­ti. Uno si aspet­terebbe di più dal­la cre­atrice di Juno, non credete?

Ad ogni modo, un con­siglio spas­sion­a­to: a meno che non siate un uomo che sba­va dietro a Megan Fox evi­tate questo film, e guar­dat­e­vi piut­tosto un vec­chio classico.

VOTO: 3.5


advert-image