E’ inutile che mi sof­fer­mi sul­la tra­ma, per­chè si trat­ta sem­plice­mente del­la con­tin­u­azione diret­ta de Il Ritorno (dal­la serie Il Diario del Vam­piro), vis­to che nel­la edi­zione orig­i­nale statu­nitense si trat­ta di un uni­co libro.

Per quan­to ci sia un leg­gero miglio­ra­men­to rispet­to al prece­dente, nem­meno questo libro vale il prezzo.

La scrit­tura miglio­ra un poco, las­cian­dosi comunque dietro sprazzi di con­fu­sione, ma la sto­ria è decisa­mente una scempiaggine.

Si pas­sa dalle streghe di Salem alla cul­tura mist­i­ca ori­en­tale dei kit­sune in modo vera­mente allu­ci­nante, arrivan­do poi agli angeli e ad altre stu­p­idag­gi­ni che poco han­no a che fare con l’at­mos­fera dei pri­mi libri.

Insom­ma anche per questo il mio con­siglio è lo stes­so: se pro­prio volete con­tin­uare a seguire la saga leggete­lo, altri­men­ti fatene pure a meno.

advert-image