Elizabeth Arden Eight Hour Cream - Lip Protectant Stick SPF 15 | AccidiosaV

Elizabeth Arden Eight Hour Cream - Lip Protectant Stick SPF 15 | AccidiosaVSPF 15" data-jpibfi-src="http://www.accidiosav.com/wp-content/uploads/2014/04/Elizabeth-Arden-Eight-Hour-Cream-Lip-Protectant-Stick-SPF-15.jpg">

Le lab­bra sono la mia croce e delizia: sono la parte del mio viso che preferisco, ma anche quel­la che fac­cio più fat­i­ca a curare. Di bur­ri­ca­cao (è questo il plu­rale?) e bal­sa­mi lab­bra ne ho provati moltissi­mi, ma alla fine del­la sto­ria ten­dono tut­ti a sec­ca­r­mi le lab­bra. Tut­ti tranne il Gus­ta­mi di Lush (di cui vi ho già par­la­to), che però pre­sen­ta due fon­da­men­tali prob­le­mi: 1) a Por­de­none non esiste un negozio del brand; 2) è un bal­samo, da prel­e­vare con le dita, quin­di non pro­prio da borset­ta per i momen­ti crit­i­ci.

A far­mi da com­pag­no fedele da un paio di set­ti­mane è un prodot­ti­no di Eliz­a­beth Arden che non conosce­vo, il Lip Pro­tec­tant Stick SPF 15 del­la cele­ber­ri­ma lin­ea Eight Hour Cream, una delle più longeve del brand. A con­vin­cer­mi è sta­ta una commes­sa gen­tilis­si­ma (Sepho­ra Udine), che me l’ha mostra­to nonos­tante la mia avver­sione ver­so il bur­ro­ca­cao in stick. In aggiun­ta il prez­zo era suf­fi­cien­te­mente bas­so (9€) per un mar­chio d’alta gam­ma come questo.

Elizabeth Arden Eight Hour Cream - Lip Protectant Stick SPF 15 | AccidiosaVSPF 15" data-jpibfi-src="http://www.accidiosav.com/wp-content/uploads/2014/04/Elizabeth-Arden-Eight-Hour-Cream-Lip-Protectant-Stick-SPF-15-aperto.jpg">

Alla base ci sono due ingre­di­en­ti, gli stes­si del­la com­po­sizione orig­i­nar­ia degli anni ’30: petro­la­to (un beta-idrossiaci­do leni­ti­vo) e Vit­a­m­i­na E. A quan­to pare si trat­ta di una com­bi­nazione vin­cente, per­ché le lab­bra risul­tano vera­mente più mor­bide dopo il suo uti­liz­zo.

La con­sis­ten­za è oleosa invece che cre­mosa, e forse è pro­prio questo ad aumentare l’efficacia: non a caso per la pelle sec­ca si usano gli olii invece che gli idratan­ti clas­si­ci. Atten­zione però: questo impli­ca anche che il prodot­to non può essere uti­liz­za­to sot­to un ros­set­to, per­ché ne diminuisce vis­i­bil­mente la tenu­ta (con­seguen­za evi­dente).

Ulti­ma notic­i­na va all’odore di questo prodot­to: non a tutte piac­erà, in quan­to molto aspro e per cer­ti ver­si somigliante a quel­lo di un med­i­c­i­nale. A me per­sonal­mente non dà fas­tidio, usan­do­lo solo di notte (alla fine bas­ta che fun­zioni), però capis­co come qual­cuno potrebbe trovar­lo piut­tosto fas­tidioso.

Qual è il vostro bal­samo lab­bra prefer­i­to?

advert-image