image

Quan­do Pao­lo a.k.a. Chef Nick per la pri­ma vol­ta mi ha par­la­to del­la sua nuo­va lin­ea Bio-Ele­gance, non ho pen­sato al mare né alla mon­tagna. Neanche ai mer­ca­ti­ni etni­ci o agli “alter­na­tivi” ai tem­pi del­la scuo­la, sem­pre al par­co con pon­cho e bon­go. La pri­ma immag­ine che è bale­na­ta nel­la mia tes­ta è sta­ta quel­la di un architet­to ram­pante rad­i­cal-chic, nel­la sua tenu­ta da “fin­to” gio­vane con l’ob­bli­ga­to­rio occhiale in leg­no. Il clas­si­co tipo che potreste vedere nelle foto di The Sar­to­ri­al­ist.

Il legno nel­la moda però non è più solo queste cose. L’ab­bi­amo vis­to come inser­to di borsette da 1000 € o più, così come nei tac­chi più alti (e lì mi chiedo sem­pre: e con la piog­gia?) o nelle passerelle di haute cou­ture sot­to for­ma di dec­o­razioni d’al­to artigianato.

image

Questo set di brac­cialet­ti ideati per San Valenti­no, è ele­gante ma con quel toc­co di sem­plic­ità che li rende porta­bili con un sem­plice paio di jeans e sneak­ers, così come con il lit­tle black dress più sfizioso e la decol­leté da battaglia.

L’idea è quel­la di un rega­lo di cop­pia: intagliati nel leg­no sono i due charme, plet­tro per lui, cuore per lei, men­tre il cordi­no (mor­bidis­si­mo!) a scelta tra diver­si col­ori. Le ver­sioni sono due: Valen­tine in Love (che vedete in queste foto), con la scrit­ta “solo tu mi fai volare così” in alto e stop­per ball in Argen­to 925 dia­man­ta­to, e Valen­tine in Rock, più audace nel suo “you are my wild love”, con stop­per in oro rosa 21 kt.

Anche il leg­no è diver­so, ma la pro­fu­mazione, un chiaro richi­amo alla cuci­na e ai suoi mille aro­mi, la fac­cio sco­prire per­sonal­mente a voi. Nel­l’odor­are la mia ver­sione per­son­al­iz­za­ta (eeeeh i pic­coli priv­i­le­gi di essere col­leghi e ami­ci per un anno!) ho subito pen­sato ai boschi vici­no a San Can­di­do, un paesino in Trenti­no dove da pic­co­la anda­vo spes­so per la “scam­pag­na­ta del­la domenica”.

image

Sen­za Cupi­do quest’an­no? Sono la pri­ma a far­mi rien­trare nel­la cat­e­go­ria e, sono sin­cera, al nom­inare San Valenti­no ho un pic­co­lo tra­col­lo ogni vol­ta. (Per la serie, il “mod­el­lo” maschile del­la foto qui sopra è mio fratel­lo, fat­e­vi due con­ti). Volete met­tere però ten­ersene due al pol­so? Come dice­va una vec­chia pub­blic­ità “two is meglio che one”. Ecco.

Oppure citan­do Bil­ly Idol:

Well there’s noth­ing to lose
And there’s noth­ing to prove
I’ll be danc­ing with myself

Per chi non abitasse in Vene­to (potete chiedere i nomi dei riven­di­tori nel­la pag­i­na Face­book di Chef Nick Cre­ation) questi brac­ciali sono acquista­bili su Blom­ming, in edi­zione limitata.

Foto © Francesco Gar­bo 

advert-image