Beauty Icon - Jean Shrimpton - Swinging 60s London Model

La pri­ma nuo­va rubri­ca del 2015, ogni ven­erdì un’icona di bellez­za per ispi­rare make­up e acconcia­ture del vostro (e del mio week­end). Si parte da un’icona degli anni ’60, sconosci­u­ta ai più al giorno d’oggi, ma un ciclone nel­la sua epoca.

Jean Shrimp­ton è sta­ta la pri­ma vera super­model­la del­la sto­ria, tal­mente famosa da aver rad­i­cal­mente mod­i­fi­ca­to i para­metri di scelta di Vogue, fino a quel momen­to incen­tra­to solo su mod­elle volut­tu­ose e dai trat­ti aris­to­crati­ci, e da essere sta­ta nom­i­na­ta “The Face of the 60s”. Mer­i­to di un look d’avanguardia, di una Lon­dra in pieno momen­to Swing­ing e di un’amante d’eccezione: il fotografo David Bai­ley (ai tem­pi mar­i­to di Cather­ine Deneuve), ritrat­tista prin­ci­pale di un’epoca costru­i­ta su alta moda, edonis­mo e riv­o­luzione cul­tur­ale.

Jean Shrimpton e David Bailey, in una pausa durante un servizio fotografico per Vogue

Jean Shrimp­ton e David Bai­ley, in una pausa durante un servizio fotografi­co per Vogue

Gra­zie alle foto avant-garde di Bai­ley e a un tal­en­to nat­u­rale davan­ti alla macchi­na fotografi­ca, Jean, meglio conosci­u­ta ai tem­pi come The Shrimp, è diven­ta­ta la model­la più paga­ta (200$ l’ora) e più fotografa­ta degli anni ’60. Pro­prio il fotografo ha det­to di lei “Era mag­i­ca. Al pun­to di essere la model­la più eco­nom­i­ca del mon­do – ti bas­ta­va uti­liz­zare mez­zo rulli­no e ave­vi il tuo scat­to.”

Beauty Icon - Jean Shrimpton - Swinging 60s London ModelNeanche a far­lo appos­ta il suo look si sposa per­fet­ta­mente con i trend del­la Primavera/Estate 2015: capel­li volu­mi­nosi con ciuf­fo por­ta­to di lato o franget­ta leg­gera, soprac­ciglia arcu­ate e ben def­i­nite, cat eye, ma soprat­tut­to ciglia lunghissime.

Tra le sue fan con­fer­mate ci sono Alexa Chung, Mila Kunis e Cara Dele­vi­gne: la pri­ma per il taglio di capel­li, la sec­on­da per il make­up anni ’60, la terza (che per Vogue ha anche posato in un edi­to­ri­ale ispi­ra­to alla model­la) per le soprac­ciglia.

advert-image