famiglie olfattive

Come già si diceva, scegliere un profumo non è impresa facile e conoscerne le caratteristiche è fondamentale prima dell'acquisto. Dopo le varietà relative alla concentrazione passiamo quindi a una loro classificazione e più precisamente a famiglie olfattive e ruota delle fragranze.

La più conosciuta in Europa, redatta dalla Società Francese dei Profumieri e riadattata dall'originale classificazione di Eugene Rimmel, risale al 1984 e seppur ormai quasi sorpassata, rimane un'ottima base per chi si avvicina al mondo dei profumi per la prima volta. La classificazione suddivide le fragranze in famiglie olfattive e relative sottocategorie:

  • Esperidata (o Citrus o Fraiche): si tratta di composizioni agrumate e mediterranee, come bergamotto, limone, mandarino, arancia e pompelmo, o più esotici quali kumquat, lime e yuzu. 
  • Aromatica: comprende piante aromatiche provenienti principalmente dal bacino del Mediterraneo, tra le quali spicca la lavanda, insieme a tè rosso, menta piperita, rosmarino e basilico. La maggior parte dei profumi di questa famiglia sono maschili.
  • Fiorita (o Floreale): il nome in questo caso è perfettamente evocativo, in quanto si tratta di fragranze ricavate dai fiori più disparati, dalla più tradizionale rosa al più esotico ylang ylang.
  • Legnosa: anche in questo caso il nome riassume perfettamente la famiglia, che comprende legni secchi e morbidi, come cedro, vetiver e sandalo. La maggior parte delle fragranze sono maschili, mentre le femminili sono solitamente accostate a note floreali o agrumate.
  • Fougère: è la famiglia più virile, con una base di lavanda, geranio, vetiver, muschio di quercia e cumarina o fava tonka, alla quale si aggiungono note più o meno acide.
  • Chypre: i profumi di questa famiglia hanno sempre la stessa struttura di base, creata da François Coty, composta da bergamotto, rosa, gelsomino, muschio di quercia, patchouli e labdano.
  • Orientale (o Ambrata): è per antonomasia la categoria più seducente, alla cui base si trovano patchouli, vaniglia, spezie, ambra ed erbe balsamiche.

 fragrance wheel - ruota delle famiglie olfattive - floral oriental woody fresh

Una classificazione più recente, utilizzata soprattutto negli Stati Uniti, è la Fragrance Wheel o Ruota delle Fragranze. Aggiornata ogni anno suddivide i profumi in quattro macrocategorie:

[su_row][su_column size="1/2"]

Woody

  • Woods (legni): cedro, vetiver, patchouli, sandalo. 
  • Mossy (muschi): pruno e ambra.
  • Dry woods (legni secchi): cedro, tabacco e pelle.

[/su_column] [su_column size="1/2"]

Fresh

  • Aromatic (aromatici): limone, lavanda, spezie e legni orientali.
  • Citrus (agrumi): limone, bergamotto, mandarino, arancia e pompelmo.
  • Water (acqua): note marine.
  • Green (verdi): erba, violette.
  • Fruity (fruttati): pesca, pera, mela, prugna e frutti tropicali.[/su_column] [/su_row]

[su_row][su_column size="1/2"]

Floral

  • Floral (fiori)
  • Soft floral (floreale morbido): aldeidi, rosa, iris.[/su_column] [su_column size="1/2"]

Oriental

  • Floral oriental (fiori orientali)
  • Soft Oriental (orientale morbido): fiori, spezie e ambra
  • Oriental (orientale): resina, fiori, ambra, limone, frutti[/su_column] [/su_row]

[su_box title="Guida ai profumi" style="glass"]1. Come scegliere la concentrazione: Parfum, Eau de Parfume, Eau de Toilette, Colonia e Eau Fraiche
2. Classificare i profumi: famiglie olfattive e ruota delle fragranze[/su_box]

 

advert-image