Met Ball 2013: le scarpe
Punk to cou­ture”: questo il tema del Met Ball 2013, che come ogni anno ha rac­colto celebrità da ogni set­tore e parte del mon­do. Con un sogget­to così forte la pri­ma cosa che ho immag­i­na­to è sta­ta un tripu­dio di borchie, pelle, tes­su­ti strap­pati e tar­tan, una traspo­sizione di Vivi­enne West­wood sul red car­pet.
E invece no. Pochi si sono azzar­dati in mise a tema, tan­to meno se con­sid­e­ri­amo le scarpe. Chi è rius­ci­to quin­di a far­si notare un po’ di più?

Kris­ten Stew­art pun­ta su una décol­leté clas­si­ca, ma borchi­a­ta al pun­to gius­to. Crit­i­ca­ta da tut­ti però per tac­co e pun­ta rov­inati fin da subito.

Bri­an Atwood veste invece Eliz­a­beth Banks e Jen­nifer Lawrence: frange e inser­ti dorati per la pri­ma, peep-toe con plateau ver­tig­i­noso e inser­ti flo­re­ali per l’al­tra.

Men­zione d’onore invece per Jan­u­ary Jones, con un paio di Elaphe and Leather di Nicholas Kirk­wood tai­lor-made, con stam­pa tar­tan per­fet­ta­mente a tema con la ser­a­ta, un richi­amo pre­ciso agli abiti di Vivi­enne West­wood di fine anni ’70.

L’al­ter­na­ti­va cheap: Bull­box­er – Vio­li­na

advert-image