Deborah Milano Ombretto Trio Hi-Tech - 7 Gold Fever

Deborah Milano Ombretto Trio Hi-Tech - 7 Gold Fever

Per mesi dopo che una truc­ca­trice mi ha det­to che l’oro è il col­ore più adat­to per i miei occhi (noc­ci­o­la), sono sta­ta alla ricer­ca del­l’om­bret­to per­fet­to. Ne ho provati pen­so forse una trenti­na ma c’era sem­pre un prob­le­ma: trop­po chiaro, trop­po scuro, poco pig­men­ta­to, cos­to ecces­si­vo..

Pre­sa per sfin­i­men­to mi sono ritrova­ta una mat­ti­na di fronte ad un ango­lo sem­i­nascos­to di Deb­o­rah dove ho sco­v­a­to la palet­ti­na che vedete nel­la foto qui sopra. Sin­ce­ra­mente in un pri­mo momen­to non le ho dato gran­dis­si­ma fidu­cia, aven­do abban­do­na­to gli ombret­ti di questo mar­chio ormai da anni a causa del­la poca pig­men­tazione. Mi sono dovu­ta ricredere! Questo Ombret­to Trio Hi-Tech è strepi­toso!

Più pre­cisa­mente si trat­ta del­l’Om­bret­to Trio Hi-Tech Wet& Dry Super Per­la­to, nel­la sua col­orazione 7 Gold Fever.

Deborah Gold Fever - Asciutto (swatch)

I col­ori del­la palet­ti­na sono quin­di 3: oro, lil­la scuro ed un melanzana/bronzo. Tut­ti i col­ori han­no al pro­prio inter­no un’iri­descen­za dora­ta, non sola­mente l’oro in sè.

La foto qui sopra mostra la loro appli­cazione da asciut­ti. Come si può vedere l’oro e il melan­zana sono già piut­tosto pig­men­tati, men­tre il lil­la tende ad essere piut­tosto traspar­ente.

La forza di questi col­ori sta nel­l’usar­li bag­nati. L’oro come vedete risul­ta molto più com­pat­to, il lil­la coprente, ed il melan­zana prende una tin­ta par­ti­co­laris­si­ma, che cam­bia rif­lessi in base a come viene col­pi­ta dal­la luce. Ho nota­to che con una luce cal­da prende rif­lessi bron­zo e oro, men­tre con una luce fred­da o nat­u­rale tende a diventare una ver­sione più scu­ra del lil­la con­tenu­to nel­la palette.

La dura­ta è molto buona per quan­to riguar­da l’u­ti­liz­zo bag­na­to, men­tre richiede una buona base nel caso di uti­liz­zo asciut­to.

L’u­ni­co vero prob­le­ma che ho riscon­tra­to è la polverosità di questi ombret­ti, che ten­dono a sparg­er­si lun­go tut­ta la palet­ti­na nel momen­to in cui li si prel­e­va con il pen­nel­lo.

advert-image